NONNI A TEMPO PIENO LAVORO DA 3.200 EURO MESE

Fare il nonno o la nonna a tempo pieno potrebbe rivelarsi un impiego redditizio: autisti privati, ma anche animatori e chef a domicilio, per loro la busta paga virtuale si aggirerebbe intorno ai 3.200 euro.

A fare di conto prendendo in considerazione tutte le attività svolte, e le relative paghe orarie riconosciute a chi esercita gli stessi mestieri come lavoratore professionista, attingendo a un database di 600.000 professionisti, suddivisi su 500 categorie di servizi, è Prontopro sulla base di un’indagine condotta da Senior Italia FederAnziani secondo la quale il 35,5% dei nonni dedica ai nipoti fino a 10 ore a settimana, il 24,4% tra le 10 e le 20 ore, il 7,4% tra le 20 e le 40 e il 7,4% per oltre 40 ore.

Un salario che colleziona dunque vari mestieri che i nonni si trovano ad alternare anche nella stessa giornata: da animatori i nonni guadagnerebbero per un’ora di lavoro in media 50 euro; da cuochi e perfetti chef a domicilio invece la tariffa potrebbe aumentare a 55 euro l’ora a persona mentre da addetti alle pulizie domestiche potrebbero contare su un ‘salario’ fino a 15 euro l’ora. E quando si improvvisano tuttofare, quantifica ancora l’indagine di Prontopro, le loro ‘mani d’oro’ potrebbero costare non meno di 30-35 euro per mezz’ora di intervento, per tappare una perdita da un rubinetto o vestire i panni di un solitamente introvabile elettricista. Anche il ruolo di autista privato per accompagnare i nipoti a scuola, dal pediatra o ai vari appuntamenti sportivi o da amici non è da meno: sono circa 20 euro l’ora ipotizzando che investano in questo ruolo in media 6 ore alla settimana. Ma il nonno e la nonna sono anche insuperabili ‘supplenti’scolastici. Compiti e ripetizioni a gogo per un servizio di tutoraggio che richiederebbe un investimento di 20 euro all’ora.

Per non parlare del supporto psicologico che spesso risolve i piccoli e i grandi problemi che i bambini possono incontrare a scuola o nella fase adolescenziale: sdraiarsi sul lettino dei nonni dunque potrebbe costare fino a 55 euro all’ora. Per tutto questo, dunque, calcolando l’impegno mensile a 360 gradi, lo stipendio della professione nonni non è inferiore a quella di un ‘quadro’ dirigente, 3.200 euro al mese.

Rispondi

LIVE OFFLINE
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: